Logo Anthogyr
Logo Axiom

Caso clinico


Dott. Francis

BAILLY

Vienne - Francia


Alexandre

BIENFAIT

Laboratorio Bienfait

Vantaggi della soluzione Axiom® Multi Level® nelle riabilitazioni complete

Paziente di 49 anni che lamenta forti mobilità accompagnate da dolore. La radiografia panoramica indica uno stadio parodontale terminale con migrazione dei denti. In un primo tempo sarà trattato solo il mascellare superiore optando per un All-on-4 che necessita di un solo intervento e che verrà realizzato in 5 mesi.

1 – Sorriso iniziale.

2 – Radiografia panoramica pre-operatoria.

3 – Situazione clinica iniziale.

4 – Utilizzo di Smart Dentin Grinder del Prof. Itzhak BINDERMAN per ottenere una polvere di particelle di dentina decontaminate, miscelate con APF.

5 – Miscela ottenuta a partire da solo 4 denti.

6 – Pilastri temporanei angolati a 25° che consentono di compensare l’inclinazione degli impianti. Un ponte provvisorio viene adattato su questi pilastri a fine intervento.

7 – Panoramica a fine intervento – 2 pilastri inLink® sono stati avvitati sugli impianti Axiom® BL, Bone Level in zona distale e due impianti Axiom® TL, Tissue Level sono stati posizionati in 12 e 22

8 – A 3 mesi si ottengono ottimi volumi gengivali grazie al nostro materiale autologo di sostituzione ossea e all’APRF.

9 – Sugli impianti distali, una volta stabilizzati i livelli della gengiva, preferiamo applicare pilastri inLink® di altezza 3,5 mm (a destra) anziché pilastri di altezza 2,5 mm e facilitare in tal modo la manutenzione del futuro ponte.

10 – Vista clinica con i nuovi pilastri, leggermente sopragengivali.

11 – La rotazione a 360° consente un orientamento facilitato dei pilastri temporanei per ottimizzare la sporgenza dei canali di accesso. Il ponte provvisorio viene ribasato su questi nuovi pilastri.

12 – Ripristino e validazione estetica.

13 – Validazione estetica.

14 – Progettazione CAD dell’armatura Simeda®: i canali di avvitamento in giallo e l’asse implantare in blu mostrano l’angolazione dei canali di avvitamento.

 

15 – Ponte ceramico su armatura in titanio Simeda®. Malgrado l’inclinazione molto accentuata degli impianti, i canali di accesso tramite blocchi fuoriescono in modo ideale per non indebolire la ceramica.

16 – Ponte ceramico. Un blocco di guida è stato posizionato per facilitarne la posa.

17 – Il giorno della posa del ponte ceramico.

18 – Qualità dello stato gengivale a 10 mesi.

19 – Controllo panoramico 10 mesi dopo la posa degli impianti.

20 – Controllo retro-alveolare a 10 mesi post-intervento. Il comportamento osseo è eccellente.

21 – Sorriso finale.

Conclusione

Per questo tipo di indicazione abbiamo potuto usufruire dei vantaggi di Axiom® Multi Level®:

  • la connessione inLink® a piatto tramite blocchi consente una divergenza molto ampia degli impianti e offre la possibilità di un’angolazione dei canali di avvitamento fino a 25° per scegliere la sporgenza dei rispettivi canali di accesso
  • la rotazione dei pilastri a 360° facilita il loro posizionamento durante la fase chirurgica e l’elaborazione della parte protesica
  • la testa sferica dei blocchi offre la possibilità di un’angolazione supplementare fino a 25° per scegliere la sporgenza dei rispettivi canali di accesso
  • la manipolazione del ponte è facilitata grazie ai blocchi integrati nell’armatura.