Logo Anthogyr
Logo Axiom

Caso clinico


Dott. Philippe

HERAUD

Aix-en-Provence - Francia


Sig. Frédéric

FOURET

Laboratorio Design Dentaire

Riabilitazione dentale parziale con impianti Axiom® TL, Tissue Level

Paziente di 48 anni, fumatrice, in buona salute. Antecedenti di trattamento ortodontico con avulsione di 14, 24 e 34.

1-2- Il 36 presenta un focolaio infettivo apicale. Dato che il tentativo di trattamento endodontico offriva buone prognosi, tale opzione è stata tenuta in considerazione. Il 46 e il 45 sono assenti. Il 25 assente è sostituito da un ponte di tipo bridge cantilever 25-26-27. Il 16, il 26 e il 37 presentano focolai infettivi apicali. Il ritrattamento endodontico di tali denti presentava scarse prognosi. 47: presenta una parodontite iatrogena terminale e un focolaio infettivo apicale. Tali 4 denti saranno estratti. In totale devono essere sostituiti 7 denti.

1-2- Il 36 presenta un focolaio infettivo apicale. Dato che il tentativo di trattamento endodontico offriva buone prognosi, tale opzione è stata tenuta in considerazione. Il 46 e il 45 sono assenti. Il 25 assente è sostituito da un ponte di tipo bridge cantilever 25-26-27. Il 16, il 26 e il 37 presentano focolai infettivi apicali. Il ritrattamento endodontico di tali denti presentava scarse prognosi. 47: presenta una parodontite iatrogena terminale e un focolaio infettivo apicale. Tali 4 denti saranno estratti. In totale devono essere sostituiti 7 denti.

3- 10 settimane dopo le estrazioni, i siti sono correttamente cicatrizzati.

4-5-6- Il posizionamento di impianti può pertanto essere effettuato in condizioni ottimali, con messa in funzione ristretta immediata nel 4° quadrante tramite protesi transitorie solidarizzate avvitate (impianti Axiom® TL, Tissue Level in 45 – 46 – 47). La stabilità primaria ridotta dell’impianto 26 che ha richiesto un aumento osseo sottosinusale simultaneo non consentirà di mantenere questa opzione per 25 e 26.

4-5-6- Il posizionamento di impianti può pertanto essere effettuato in condizioni ottimali, con messa in funzione ristretta immediata nel 4° quadrante tramite protesi transitorie solidarizzate avvitate (impianti Axiom® TL, Tissue Level in 45 – 46 – 47). La stabilità primaria ridotta dell’impianto 26 che ha richiesto un aumento osseo sottosinusale simultaneo non consentirà di mantenere questa opzione per 25 e 26.

6- Radiografia di controllo post-operatoria.

7-8-9- Realizzazione di 3 elementi provvisori fissati saldamente su pilastri provvisori in titanio.

8- Vista occlusale della protesi provvisoria.

9- Un blocco guida del sistema integrato inLink® è stato posizionato al centro per facilitare il posizionamento della protesi.

10- Aspetto clinico a 14 giorni post-operatori: vista occlusale.

11- Aspetto clinico a 14 giorni post-operatori: da notare l’aspetto della gengiva peri-implantare.

12- Modellazione CAD dell’armatura Simeda®.

13-14- Protesi definitiva Zircone-Ceramica in posizione nel 4° quadrante posteriore a 10 settimane post-operatorie.

14- Protesi definitiva, vista vestibolare.

15- Radiografia endo-locale di controllo a 10 settimane post-operatorie.

16- Radiografia panoramica (OPT) di controllo a 4 mesi post-operatori.

Conclusione

Per il trattamento protesico di questa paziente, inizialmente pianificata con impianti Axiom® BL, Bone Level, abbiamo avuto l’opportunità di utilizzare impianti Axiom® TL, Tissue Level nel 4° quadrante. Non possiamo che esserne felici. Il risultato è ritenuto molto soddisfacente da parte della paziente e dell’équipe medica, mentre le procedure cliniche e protesiche sono state semplificate. Il profilo di sporgenza ideale di questo nuovo impianto, la delicatezza offerta dal posizionamento “su misura” della sporgenza dei canali delle viti protesiche e l’elevata sicurezza rappresentata dall’inviolabilità dello spazio biologico costituiscono i punti di forza di questo nuovo sistema che definisce d’ora in poi il nuovo standard nelle ricostruzioni multiple posteriori.